Marco Giovanni Ferrario

Strumento:

Corso:

  • Chitarra
  • BAC

Nato nel 1997, Marco fin da piccolo sognava di fare la Rock Star.

DOVE ASCOLTI MUSICA?
La ascolto ovunque, in casa, in macchina, in treno, in metro e a scuola.

QUALE DISCO HAI ASCOLTATO DI PIU'?
Non lo so sinceramente, ma uno dei dischi che non mi stuferò mai di ascoltare è Let it bleed dei Rolling Stones.

IN QUALE EPOCA MUSICALE VORRESTI VIVERE?
Mi sarebbe sempre piaciuto vivere gli anni '60/'70 per due motivi, perché la musica di quel periodo è quella con cui sono cresciuto e per il clima che si stava formando in ambito musicale, era un periodo di transazione nel quale son successe cose bellissime sono nate cose altrettanto belle... penso che se  non ci fossero stati quegli anni la musica sarebbe completamente diversa...

IL MOMENTO ESATTO IN CUI HAI DECISO DI VOLER FARE IL MUSICISTA?Io ho sempre avuto tra le mani in qualche modo una chitarra, da bambino sognavo di fare la rock star. Sinceramente non ricordo quando ho deciso di intraprendere la carriera da musicista, ma dev'essere stato quando ho visto dal vivo il primo concerto ed ho capito che quella persona che era sul palco stava facendo un lavoro bellissimo.

CHI TI HA INFLUENZATO?
Di sicuro Tommy Emmanuel, da quando l'ho sentito suonare ho scoperto il bellissimo mondo del fingerstyle, anche se non so se mi ha esattamente influenzato...forse mi ha solo fatto scoprire un mondo che per me era nuovo e nel quale mi sono immerso.

SE POTESSI FAR TORNARE IN VITA UN ARTISTA CHI SCEGLIERESTI?
Chuck Berry.

IL CONCERTO CHE TI HA CAMBIATO LA VITA?
Di sicuro il concerto di Tommy Emmanuel al forum di Assago nel 2015.

QUANTI DISCHI ASCOLTI IN UN MESE?
Sinceramente non so quanti dischi ascolto dal momento che ogni occasione è buona per ascoltare la musica.

STUDIO O PALCO?
Non ho mai avuto esperienze in studio, per ora preferisco il palco anche perché trovo che sia il modo migliore per entrare in sintonia con il pubblico e scambiarsi emozioni

LA TUA GIORNATA TIPO AL CPM?
Di solito arrivo a scuola un'ora prima della lezione o di qualsiasi impegno, a pranzo penso di essere conosciuto come "quello dei panini" a causa degli enormi panini che porto sempre ahah Mi piace respirare l'aria del CPM, l'unica cosa che mi spiace è che per studiare ho bisogno di chiudermi nella mia cameretta, ho provato a studiare li ma ho finito con il mettermi a suonare con altri ragazzi.

LA DOMANDA CHE NON TI ABBIAMO FATTO E CHE AVRESTI VOLUTO SENTIRE?
"Jammina?" Ahah
No a parte gli scherzi, una bella domanda secondo me è: "Come ti vedi tra 10 anni?" É una domanda difficile, spero di riuscire a raggiungere gli obbiettivi che mi sono posto e di poter a vivere grazie alla musica.

Marco Giovanni ha fatto notizia

Il CPM e la festa della Musica al Castello Sforzesco

Il 21 giugno, alle ore 21, il CPM festeggia la Musica al Castello Sforzesco di Milano con lo spettacolo “Musica Infinita #cometogether”!

Due ore di Musica per un evento unico che coinvolge oltre 70 musicisti e Franco Mussida che, accompagnato da una superband di oltre 20 elementi, suonerà in anteprima la suite pop Musica Infinita, brano composto appositamente per l’occasione!
 
Quest’anno la Festa della Musica coincide con la festa del CPM Music Institute, che celebra il conseguimento del
Diploma Accademico di I livello in Popular Music da parte dei musicisti che nel 2016 iniziarono il percorso di formazione riconosciuto dal MIUR. Vogliamo quindi celebrare il raggiungimento di tale traguardo, proponendo un viaggio in compagnia di brani celebri che con la loro identità e i loro caratteri musicali hanno affermato quel timbro inconfondibile che ha attraversato più di 10 generazioni.

Questi i musicisti coinvolti:
BASSO
Dino D'Autorio

Stefano Casalena 
Luigi Cerbone 
Andrea Mandelli 
Luca Portunato 
Vittorio Romano 
Filippo Tosto 

BATTERIA
Flaviano Cuffari

Davide Chioggia 
Raffaele Contorni 
Christian Di Benedetto 
Matteo Fornasari 
Metello Bonanno
Giovanniantonio Satta 
 
CHITARRA
Claudio Bazzari 
Luca Nobis 

Andrea Baggieri 
Gabriel Bagini 
Milo Bazzari 
Luca Belluz 
Carlo Capobianco 
Simone Carradori 
Giorgio Cataldo 
Enrico Wolfgang Leonardo Cavion 
Antonio Cirigliano 
Cristian Donà 
Gianluca Emmanuele 
Marco Giovanni Ferrario 
Fabio Lombardi 
Alessandro Mazza 
Gabriele Milan 
Giacomo Leonardo Parodi 
Federica Pellegrinelli 
Raffaele Renne 
Daniel Zanaboni 
 
PIANOFORTE E TASTIERE
Paolo Maria Jannacci 
Giuliano Lecis 
Chiara Ferraris
Luca Gambino 
Alessandro Spoldi
 
SAX E FLAUTO
Vincenzo Marino 
 
VOCE
Mattia Algieri 
Elisabetta Arpellino 
Marta Bonato 
Caterina Camera 
Chiara Ciurlo 
Stefano Cori 
Leoluca Cucinelli 
Marina Ferrazzo 
Lucrezia Fioritti 
Valentina Lattanzi 
Giulia Lazzerini 
Paola Micieli 
Elisabetta Meroni 
Greta Moroni 
Elena Mottarelli 
Ivan Rizzo 
Sara Salvigni ​
Francesco Savini 
Emanuela Senes 
 
I cori sono diretti dal M° Tommaso Ferrarese e la regia artistica è a cura del docente Fabio Ingrosso.

L’evento si inserisce nel calendario dell’Estate Sforzesca 2019, manifestazione organizzata dal Comune di Milano, che si svolge sul palco del Cortile delle Armi, cuore del Castello Sforzesco.

“MUSICA INFINITA #cometogether”
Venerdì 21 Giugno ore 21
Cortile delle Armi – Castello Sforzesco
Milano

 
Ingresso gratuito

Cosa ho studiato

Ho studiato con

Ruota il dispositivo per poter visualizzare il contenuto