Roberto Gualdi

Ruolo:

Responsabile dipartimento

In CPM dal:

1998

Studi


Roberto Gualdi ha studiato batteria con Mauro GherardiEnrico LucchiniCandelo Cabezas e Walter Calloni con il quale si diploma al CPM Music Institute nel 1993. Ha inoltre studiato teoria e armonia con i maestri Roberto Cipelli e Alessandro Bianchi e percussioni con Candelo Cabezas e Giorgio Palombino.
 

Attività artistica e professionale


Nato a Savona nel 1967, Roberto Gualdi inizia a suonare nel 1980 con gruppi e orchestre locali. Nel 1990 si trasferisce a Milano e inizia a studiare al CPM, nel contempo suona con orchestre da ballo come Don Miko e i Caravan e I bravo di Augusto Righetti. Dal 1993 al 1996 si esibisce con la band Scomunica, della quale è uno dei fondatori, nei più noti locali del nord Italia. Dallo stesso anno inizia a collaborare con il chitarrista Ricky Portera che lo porterà a suonare con Paola Turci nel ’96 e stabilmente con Lucio Dalla a partire dal 2000.
Nel 1997 inizia la collaborazione con la band rock italiana più famosa nel mondo: la Premiata Forneria Marconi. Nel 2000 conosce Dario Mollo e partecipa ai suoi lavori: Voodoo Hill con l’ex Deep Purple Glenn HughesThe cage II con l’ex frontman dei Black Sabbath Tony Martin. Dal 1997 in poi tiene dimostrazioni e seminari presentando le batterie Tama e i piatti Zildjian.
Nel 1999 forma il gruppo Four Tiles con le due chitarre di Cesareo (Elio e le Storie Tese) e Stefano “Sebo” Xotta, e il bassista cantante tedesco Guido Block. Con loro suona nei migliori locali proponendo classici del rock. Nel 2004 fonda insieme a Dario Mollo gli Elektric Zoo, con Graham Bonnet alla voce (Rainbow/Alcatraz), e inizia il primo tour europeo (Austria, Spagna e Inghilterra). Lo stesso anno registra il cd di Piero Pelù Soggetti smarriti e partecipa al nuovo tour di P.F.M. e Dolcenera. Dal 2005 continua la collaborazione live e in studio con Dolcenera, P.F.M. e Lucio Dalla. Partecipa inoltre a varie produzione discografiche: Enzo Jannacci, NekRoberto VecchioniNada e Milva tra gli altri.
Nel 2004 forma, insieme al Jazz Master Stefano Bagnoli, il drum duo Il Diavolo & L’Acqua Santa. I due portano il loro seminario in negozi di musica, scuole ed eventi di settore riscuotendo grandi consensi. La popolarità raggiunta li porterà ad avere nel giugno 2006 la copertina del mensile specializzato Percussioni. Nel 2007 forma con Dario Mollo, Guido Block e Andrea “Mitzi” Dal Santo la sua nuova band NoiZe Machine.
Nel 2008 e 2009, oltre a continuare la collaborazione con P.F.M. (non continuativa) e Dolcenera, è coinvolto nella versione italiana di XFactor per la realizzazione di tutte le basi della trasmissione, gli album dei finalisti e la relativa compilation. Nel 2010 collabora quindi con Paolo Jannacci e la Zelig Orchestra, con Enzo Jannacci, X Factor, Dolcenera, e parallelamente si dedica ai progetti personali.
Vince inoltre il premio come miglior batterista messo in palio dalla rivista InSound. Fa parte anche dei progetti Twinscapes, con i bassisti Colin Edwin (Porcupine Tree) e Lorenzo Feliciati, e Marco Sfogli Trio, con alla chitarra Marco Sfogli e al basso Alberto Bollati, anche lui docente CPM, progetto con il quale è stato ospite nell'Ottobre 2018 a Shanghai, invitato da Zoom, alla fiera Music China 2018.
Tiene le rubriche “Rock Drumming” e “Il Suono E Lo Stile” sulla nota rivista di settore Drum Club.
È endorser Tama, Evans, Mogar e Zildjian.
 

Didattica


Presso il CPM Music Institute, Robero Gualdi è Responsabile di Dipartimento di Batteria e insegna:
  • Contemporary Drum Styles
  • Drum Techniques
  • Rock & Heavy Drum Styles
  • Percezione Ritmica


Sito Web


http://www.robertogualdi.com/

Roberto Gualdi ha fatto notizia

Martedì 22 novembre: Emilio Farì

FOCUS ON GRADUATE
L’opera di Caparezza: viaggio tra contaminazioni stilistiche e Musica di protesta
Martedì 22 novembre dalle ore 10.00 alle ore 11.00

Durante questo incontro Emilio Farì, diplomato CPM in Batteria Pop Rock, cercherà di analizzare le due tematiche principali caratterizzanti la musica di Caparezza: le contaminazioni stilistiche e l’importanza del significato dei testi.

EMILIO FARÌ
Inizia l’attività musicale all’età di 13 anni, come studente a Bari presso la scuola “il Pentagramma” di Guido Di Leone, con il maestro Michele Di Monte. Già dai primi tempi comincia a collaborare con band dell’underground barese primi tra i quali i “Beer For Breakfast” con i quali incide un disco di 10 tracce intitolato “We are ready to fall off the stage”. Nel 2012 collabora con Daniele Stella, cantautore barese, per il quale realizza linee di batteria del singolo “Oh Lord-Reset twice”. Qualche anno dopo nel 2015 entra nei “Flares on Film” band post rock ambient barese. Nel 2015 la band pubblica il primo disco composto da 8 tracce intitolato “Happy ending” sotto etichetta Godz Records. Dopo due anni di studio intenso con il maestro Michele Di Monte, nel 2017 si trasferisce a Milano per intraprendere gli studi presso il CPM Music Institute dove si laurea in batteria pop-rock nel 2021. In questo contesto per 4 anni ha la possibilità di studiare batteria rock, pop, jazz con i Maestri: Roberto Gualdi, Flaviano Cuffari, Giovanni Giorgi e Marco Lori. Durante questi anni si susseguono diverse collaborazioni, tra cui la realizzazione, in collaborazione con il CSC Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano, di un cortometraggio per la promozione del dipartimento di batteria CPM. Partecipa alla CPM Open Week di novembre 2021, suonando e affiancando il Maestro Franco Mussida per l’incontro “Analogico e digitale a confronto nel mercato musicale” successivamente con Nek nell’incontro con l’artista. Partecipa inoltre all’evento “Canzoni per renderci migliori”, organizzato dal CPM presso il Castello Sforzesco di Milano. Attualmente, oltre ad essere impegnato in progetti live, insegna presso istituti privati.

https://www.instagram.com/emilio_drum/?hl=it
----------------------------------------------------------------------------------------
L’ingresso in Teatro è libero su prenotazione, sia per gli allievi che per gli esterni.
I nostri allievi possono prenotarsi sul link presente su MyCPM, gli esterni in sede il giorno stesso dell'evento.
Coloro che non riusciranno a prenotare il posto in Teatro potranno seguire la diretta streaming dell’evento nelle aule appositamente adibite.

Tutti gli eventi dell'Open Week rientrano nel piano di studi degli allievi CPM e sono organizzati dal CPM Music Institute, che è Educational Partner della Milano Music Week.

EMILIO FARÌ
FOCUS ON GRADUATE 
L’opera di Caparezza: viaggio tra contaminazioni stilistiche e Musica di protesta
Martedì 22 novembre dalle ore 10.00 alle ore 11.00

TEATRO CPM
CPM Music Institute
Via privata E. Reguzzoni, 15 20125 Milano
MM5 Fermata Ca’ Granda

Per ulteriori info invia un’e-mail a eventi@cpm.it o chiama lo 02.641146.1

Roberto Gualdi

Batteria

Responsabile dipartimento

Cosa insegno

Ruota il dispositivo per poter visualizzare il contenuto