Valentina Livi

Instrument:

Course:

  • Singing
  • Diploma

Valentina, da Pesaro, studia Canto e combatte l'incognita del "non riuscirci" con la Musica.

DOVE ASCOLTI MUSICA?
Ascolto musica in continuazione, ma se c'è un cd nuovo o una cosa che voglio davvero ascoltare preferisco aspettare di tornare a casa la sera e ascoltarla a tutto volume in camera senza fare nient'altro.

QUALE DISCO HAI ASCOLTATO DI PIU'?
Sinceramente tanti, ma forse potrei dire di aver consumato davvero Valtari dei Sigur Ros.

IN QUALE EPOCA MUSICALE VORRESTI VIVERE?
Woody Allen in un suo capolavoro spiega come ognuno di noi, incapace di vivere nella propria epoca, voglia scappare in un’epoca precedente. Il senso è che ogni artista DEVE sognare altre epoche e con la fantasia viverle, ma deve portare quelle esperienze nella sua epoca per creare qualcosa di meraviglioso e di nuovo e per smettere di lamentarsi.
Quindi, anche se estremamente difficile per me, sto bene qui.

IL MOMENTO ESATTO IN CUI HAI DECISO DI VOLER FARE IL MUSICISTA?
A 18 anni ho capito che per poter fare Musica tutti i giorni della mia vita avrei dovuto trasformare la mia passione in un "lavoro" vero e proprio!

CHI TI HA INFLUENZATO?
Tutti i cantautori e interpreti dagli anni ‘60 ai ’90: Fossati, Gaber, Battiato, Tenco, Mia martini, Mina. Poi Jeff Buckley, Sigur Ros, Damien Rice, Giuliano Sangiorgi, Elisa, le colonne sonore dei film d'animazione di Hayao Miyazaki, ecc ecc

SE POTESSI FAR TORNARE IN VITA UN ARTISTA CHI SCEGLIERESTI?
Dai facciamo 2… Mia Martini e Jeff Buckley.

IL CONCERTO CHE TI HA CAMBIATO LA VITA?
Ne ho visti pochissimi purtroppo, devo recupeare, ma tra quelli che ho visto sicuramente Beyoncè a Milano nel 2012 (credo). Lei è lontana anni luce dai miei gusti, dal mio modo di vedere la musica e di farla e quindi ero partita prevenuta, trascinata dal mio ex insegnante di canto, e devo ammettere di aver pianto dall'inizio alla fine, così ho scoperto che si può piangere tanto senza storie o armonie tristi , ma anche solo di vera e pura adrenalina. Comunque continuo a non ascoltarla anche se al concerto andrei ora.

QUANTI DISCHI ASCOLTI IN UN MESE?
Tanti... facciamo che questo mese li conto e te lo scrivo poi.

STUDIO O PALCO?
Palco. E’ meglio avere una sola possibilità e giocarsela al meglio ed è meglio potersi muovere e vedere gli occhi, i gesti.
Impari anche la determinazione tirando dritta per la tua strada, senza prendere a pugni la gente che, mentre stai dicendo la frase della tua vita, urla o guarda il telefono.

LA TUA GIORNATA TIPO AL CPM?
Allora.. la metà la passo a cercare un'aula se non ho fatto in tempo a prenotarla, ma appena la trovo diventa di mia proprietà, suono, scrivo, "studio".. fino a quando non arriva Ulula a dirmi "io dovrei chiudere la scuola, al massimo 5 minuti". 10 minuti e esco.

LA DOMANDA CHE NON TI ABBIAMO FATTO E CHE AVRESTI VOLUTO SENTIRE?
"Hai paura di non riuscirci?"
Ogni giorno, e ogni volta che il mio amore per la musica supera questa paura, la paura di non riuscire a fare solo questo dalla mattina alla sera, mi ritengo una ragazza fortunata, perchè oggi molti miei coetanei non hanno sogni e io ce l'ho..
E anche se ogni tanto penso sia troppo grande per me.. la fitta allo stomaco e al cuore mi ricorda che io devo fare questo.

Ha partecipato e vinto il Tour Music Fest 2017, categoria Cantanti: in palio la produzione di un singolo con Tony Pujia (Samuele Bersani, Gianni Morandi, Gino Paoli, Massimo Ranieri, Syria e molti altri).

Valentina He made headlines

Open Week Novembre 2019: CONSEGNA DEI DIPLOMI A.A.2018/2019

CONSEGNA DIPLOMI A.A.2019/2020
con Franco Mussida e Andrea Santonastaso
Mercoledì 20 Novembre dalle 18:00 

La cerimonia ufficiale dei consegna dei diplomi agli allievi che nell’a.a.2018/2019 hanno terminato il loro percorso di studi.
Di seguito i diplomati:




ANDREA SANTONASTASO
Andrea Santonastaso sostiene di fare l'attore. Una carriere tra fiction (“La bella e la bestia”, “Un Matrimonio” di Pupi Avati, “Don Matteo”, “Dov'è mia figlia?”, “Puccini”, “Lo Smemorato di Collegno” e “L'Ispettore Coliandro” tra le altre), cinema (lavora, tra gli altri, con Wim Wenders, ancora Pupi Avati, Cristina Comencini, Massimo Venier), teatro (attualmente è in turnè con “Mi chiamo Andrea, faccio fumetti”, sulla vita di Andrea Pazienza) e pubblicità (Danacol e Parmacotto ad esempio) giustificano l'affermazione. Ma Andrea Santonastaso ha condotto per Radio 2 un programma di cinema (è un cinefilo esperto) dal titolo “Nessuno è Perfetto” (per tre anni) e programmi di puro intrattenimento come “Per Fortuna che c'è la radio”, “Happy Days”, “Metropolis” (per due anni), “Quelli che a Radio2” ed attualmente è in onda, sempre su Radio2, con “I Lunatici del WE”. Ha poi condotto per la televisione programmi come “Grandi Mostre”  su Sky Arte HD e “Saturdy Night live” su Italia 1. Quindi sarebbe il caso che si definisse anche conduttore. Anzi “conduttore brillante” visto il carattere dei programmi. E poliedrico vista l'eterogeneità dei contesti. Ed il termine eterogeneità è usato su sua richiesta per far vedere che la Laurea in Giurisprudenza è servita a qualcosa oltre che a fare felici i di lui genitori.
A proposito di poliedricità: ha studiato anche come illustratore e, tra le tante, sono sue le illustrazioni del libro di Federico Taddia “Jacopopò il genio della cacca” con le quali è stato finalista al Premio Battello a Vapore città di Verbania (nel 2010 la sua prima pubblicazione come autore e illustratore dal titolo “Chissà dove sono?” , Aliberti Jr. editore).
Insomma... più poliedrico di così!
 -----------------------------------------------------------------------------------------
L’evento verrà trasmesso in streaming sulla pagina
Facebook del CPM.

CONSEGNA DIPLOMI A.A.2019/2020
con Franco Mussida e Andrea Santonastaso
Mercoledì 20 Novembre dalle 18:00

TEATRO CPM
CPM Music Institute
Via privata E. Reguzzoni, 15 20125 Milano
MM5 Fermata Ca’ Granda


Per ulteriori info invia un’e-mail a corsi@cpm.it o chiama lo 02.641146146.1

Rotate the device to view the content