Luca Gambino

Strumento:

Corso:

  • Chitarra
  • AFAM

NOME: Luca Gambino
CITTA': Treviso          
CORSO: Chitarra AFAM
ANNO DI NASCITA: 1996

DA QUANTO TEMPO SUONI?

Iniziai a suonare penso all'età di quattro o cinque anni. Casa mia ha sempre brulicato di strumenti musicali e quasi involontariamente mi sono avvicinato alla musica. Tuttavia l'inizio dello studio vero e proprio di uno strumento lo associo all'età di undici anni quando mi iscrissi alle scuole medie ad indirizzo musicale.

TI RICORDI IL GIORNO IN CUI HAI DECISO CHE AVRESTI VOLUTO FARE IL MUSICISTA?

Un giorno preciso c'è e a breve ve lo racconto. Ma premetto che in realtà è una cosa che, inconsciamente, ho sempre saputo fin da bambino.
Il giorno però in cui decisi “ufficialmente” di tentare la strada del professionismo musicale fu una sera durante le vacanze di Natale del mio ultimo anno del liceo, periodo in cui, solitamente, si inizia a pensare all'università. Ero già certo di scegliere una facoltà artistico-musicale ma ero più orientato sulla strada del fonico o del produttore. Quel giorno lì mi ricordo proprio che dissi ai miei “Ma se invece studiassi chitarra? Ho già trovato la scuola che fa al caso mio”.
All'Open Day del CPM della primavera 2015 mi convinsi definitivamente e da lì iniziò tutto.

CHI TI HA ISPIRATO?

Ci sono stati tanti musicisti che mi hanno ispirato, ma forse quello cui devo di più è sicuramente John Williams. Mi ricordo che a cinque o sei anni vidi un documentario dedicato alla colonna sonora; vedere l'orchestra mi fece un effetto davvero intenso e particolare che, forse, suscitò in me il primissimo pensiero di voler fare musica nella vita.
 
HAI FREQUENTATO ALTRE SCUOLA DI MUSICA?

Oltre alle scuole medie ad indirizzo musicale e un anno di pianoforte classico in conservatorio il CPM è stato la mia prima vera scuola di musica.

COME MAI HAI SCELTO IL CPM?

La cosa che notai fin dal primo incontro col CPM all'Open Day fu l'ambiente e tutt'ora ritengo che sia uno dei suoi grandi punti di forza rispetto ad altre scuole o conservatori.
Oltre ad insegnanti e programmi di alto livello, ho sempre visto nel CPM una seconda casa: si respira musica e si condivide davvero tanto con ogni persona che incontri, docenti o allievi che siano. Questo fa davvero la differenza in un ambiente scolastico.
 
STUDI QUALCHE ALTRO STRUMENTO?
Fin da bambino nella mia vita si sono alternati la chitarra e il pianoforte, di conseguenza mi sono ritrovato alla fine del triennio accademico con competenze in entrambi: la prima sviluppata, chiaramente, nei corsi di strumento, la seconda nel corso di pianoforte complementare.

IN QUALE EPOCA MUSICALE VORRESTI VIVERE?

Mi trovo benissimo in questa epoca, non sono un nostalgico. C'è già stato tantissimo musicalmente e storicamente parlando, il che porta ad avere davvero tantissime ispirazioni su tutti i fronti... certo, la difficoltà ora è essere originali.

SE POTESSI FAR TORNARE IN VITA UN ARTISTA CHI SCEGLIERESTI?

Anche qui credo che sia tutto ben bilanciato e che chi doveva dare musica al mondo l'abbia già fatto. Certo qualche artista forse aveva ancora altro da dire. Ma forse no.
Se proprio dovessi scegliere direi Michael Jackson: del suo genio artistico a tutto tondo sicuramente il mondo, ed io, ne sentiamo la mancanza.

3 CANTANTI O GRUPPI PREFERITI
Domanda difficile perché dipende soprattutto dai periodi. Per quanto riguarda il Pop-Rock direi sicuramente i Toto che ho anche portato come argomento nella mia tesi e che mi hanno influenzato moltissimo chitarristicamente e pianisticamente; ma oltre all'ammirazione artistica, sicuramente è presente, nei confronti della loro musica, anche un legame affettivo.
Al secondo posto (non li sto dicendo in ordine di importanza) direi Lucio Dalla che secondo me non ha neanche bisogno di spiegazioni. Ha portato all'Italia e al mondo un'artisticità davvero innovativa che personalmente mi ha ispirato moltissimo e a cui sono davvero affezionato.
Infine, un gruppo che ascolto da ormai una decina di anni, direi i Coldplay, che rappresentano per me la rappresentazione del Pop oggi con produzioni e album di qualità secondo me incredibile: sono forse il gruppo di cui conosco più album e più canzoni e che mi ricordano i momenti più importanti della mia vita.
 
HAI UNA BAND O SUONI DA SOLO?
In vista della laurea avevo un po' sospeso i progetti live e mi ci stavo rimettendo proprio negli ultimi mesi. Poi, causa quarantena, siamo stati costretti a fermarci ancor prima di iniziare. I progetti in arrivo con cui avrò il piacere di collaborare sono questi: una Party Band di musica dance anni 70'/'80, un tributo a Jamiroquai, un gruppo Soul con studenti ed ex studenti del CPM (Giulia Lazzerini, Andrea Santoro, Michele Fantoni e Giovanni Cattaneo) e un duo acustico pop con Giulia Lazzerini. Stiamo sfruttando il periodo per prepararci al meglio singolarmente e organizzare il tutto una volta finito. Speriamo di partire presto.

DOVE TI PIACE ASCOLTARE MUSICA?

Ovunque e in ogni momento: oltre che in casa o in macchina, il mio luogo preferito è sicuramente il treno nei viaggi lunghi in cui posso ascoltare ore e ore di musica e spaziare tra i generi.

PREFERISCI LAVORARE IN STUDIO O ESIBIRTI SU UN PALCO?

Sono un grande amante di tutto ciò che è la ricerca musicale, la composizione e l'arrangiamento infatti il lavoro in studio mi piace tantissimo. Certo... il palco però è sempre il palco.
 
SEI STATO TRA I PRIMI DIPLOMATI IN MUSICA POP ROCK DI MILANO: SENSAZIONI?
Nonostante siano passati diversi mesi ancora devo abituarmi all'idea. Sicuramente una immensa soddisfazione non solo per me ma nei confronti della musica che finalmente in Italia sta ricevendo (a piccoli passi) il rispetto che merita.
Ed essere uno dei primi diplomati, anzi, il secondo, mi rende davvero orgoglioso.
 
OLTRE AD ESSERE DIPLOMATO CPM, SEI ANCHE DOCENTE: COM’E’ QUEST’ESPERIENZA DI INSEGNAMENTO?
Fin da quando ero studente ho sempre cercato di rendermi utile nei confronti di coloro che dovessero aver bisogno di aiuto ed essere, appena diplomato, tra i docenti del CPM è sicuramente una grande soddisfazione. Mi sto trovando molto bene sia con i miei studenti, cui cerco, non solo, di insegnare la materia ma di fargliela apprezzare (soprattutto con Teoria e Armonia) e di far superare loro le difficoltà che magari anche io ho incontrato, sia chiaramente con gli insegnanti con più esperienza da cui cerco di carpire metodi e consigli per svolgere al meglio il mio lavoro.
 
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/lucagambino_/

Luca ha fatto notizia

CPM Band: Signed, Sealed, Delivered (I'm Yours)

In questo particolare periodo di quarantena, tra una lezione online ed un’altra, alcuni allievi del CPM hanno deciso di suonare “insieme a distanza” un brano di Stevie Wonder datato 1970: “Signed, Sealed, Delivered (I’m Yours)”. Il risultato è il video che potete vedere a questo link: https://vimeo.com/402620120
 
"L'idea è nata da me e Luca Gambino: ci mancava il poter suonare tutti insieme e abbiamo cercato il modo di farlo a distanza, coinvolgendo più persone possibili. Un’idea nata dalla volontà di continuare a suonare insieme per abbattere le distanze fisiche imposte da questo particolare momento. Questo brano ci è sembrato perfetto per l'occasione. Le distanze hanno reso tutto molto più difficile, ma abbiamo registrato e assemblato una traccia per volta, e non potevamo chiedere un risultato migliore!": Giordano Giorgi, allievo del 3° anno del corso Batteria AFAM e Presidente della consulta degli studenti, racconta così come è nata queata iniziativa.

Con lui:

 
Il mix è a cura di Paolo Scotti, diplomato del corso Pro Audio Engineer, mentre il montaggio video è stato realizzato da Carlo Cartuccia.
 
Un’iniziativa che è testimonianza del fatto che i nostri ragazzi non si fermano mai, che la musica del CPM è viva anche a casa.

Cosa ho studiato

Ho studiato con

Ruota il dispositivo per poter visualizzare il contenuto