Chiara De Rosa

Strumento:

Corso:

  • Canto
  • AFAM

NOME: Chiara De Rosa
CITTA': Gallarate (VA)
CORSO: Canto AFAM
ANNO DI NASCITA: 1997

DA QUANTO TEMPO CANTI?
Canto “seriamente” da 12 anni. Officiosamente da tutta la vita!

TI RICORDI IL GIORNO IN CUI HAI DECISO CHE AVRESTI VOLUTO FARE LA MUSICISTA?

Da piccola passavo da uno sport all’altro senza mai riuscire in niente. Un giorno disperata dopo l’ennesimo fallimento sportivo mi appiglio a un consiglio lanciato da mia madre: “vuoi provare a studiare canto?”. Da lì tutto è cambiato: ho sconfitto la timidezza e ho trovato finalmente una cosa che mi riesce bene.

CHI TI HA ISPIRATO?

Ho sempre ascoltato musica americana. I nomi che mi vengono in mente e che fanno parte della mia storia musicale sono senza dubbio Etta James e Aretha Franklin, due donne forti che non hanno permesso a niente e a nessuno di ostacolarle. Non sono ancora così, ma vorrei esserlo.
 
HAI FREQUENTATO ALTRE SCUOLA DI MUSICA?
Mi sono da poco laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Milano.

COME MAI HAI SCELTO IL CPM?

Volevo fare della mia passione una professione. Ritengo il CPM la scuola migliore per farlo.
 
STUDI QUALCHE ALTRO STRUMENTO?
No, infatti sono contenta di poter imparare a padroneggiare un po’ il pianoforte.
 
CANTI IN ITALIANO O IN INGLESE?
Soprattutto in inglese, ma da poco mi sto avvicinando alla musica italiana.

IN QUALE EPOCA MUSICALE VORRESTI VIVERE?
Negli anni ‘80/’90 per poter vivere gli anni dell’R&B contemporaneo, del pop di Michael Jackson e del funk.

SE POTESSI FAR TORNARE IN VITA UN ARTISTA CHI SCEGLIERESTI?
Michael Jackson, per andare a un suo concerto.

3 CANTANTI O GRUPPI PREFERITI

Non posso vivere senza ascoltare Michael Jackson, Lucio Dalla e Stevie Wonder.
 
HAI UNA BAND O SUONI DA SOLA?
Da qualche anno ho un duo acustico/pop/elettronico formato da me e da un chitarrista. Abbiamo iniziato con serate acustiche nei locali per poi passare ai matrimoni. Ora ci stiamo concentrando sul creare qualcosa di nostro: ci stiamo prendendo il tempo necessario per far sì che sia qualcosa di originale. Ci sentiamo molto vicini al sound di Iyamah, di Allen Stone, di Dua Lipa.
In questo periodo di reclusione forzata, sto lavorando più su me stessa: sto cercando di capire come scrivere i miei pensieri in una canzone che non sia scritta in inglese, sto cercando di trovare immagini originali. Sto facendo un vero percorso introspettivo.

DOVE TI PIACE ASCOLTARE MUSICA?

Un po’ ovunque. Il mio posto preferito è la macchina che equivale a un palco per me: canto più forte che posso.

PREFERISCI LAVORARE IN STUDIO O ESIBIRTI SU UN PALCO?

Mi piace molto esibirmi sul palco, dimostrare che sono diversa da come appaio nella vita di tutti i giorni. Mi diverto come una matta.

Seguite Chiara su Instagram!

Chiara ha fatto notizia

Cosa ho studiato

Ho studiato con

Ruota il dispositivo per poter visualizzare il contenuto