Antonio Cirigliano

Strumento:

Corso:

  • Chitarra
  • AFAM

NOME: Antonio Cirigliano
CITTA’: Francavilla in Sinni (PZ)
CORSO: AFAM Chitarra 1
ANNO: 1999

Quale disco hai ascoltato di piu'?
Penso Missouri Sky di Pat Metheny, ma non saprei dirlo con certezza.
 
In quale epoca musicale vorresti vivere?
Mi piacerebbe vivere negli anni ‘60 per comprendere a fondo la rivoluzione musicale che ci fu in quel periodo.

Il momento esatto in cui hai deciso di voler fare il musicista?
Ho deciso di fare il musicista quando mi sono accorto che le emozioni che provavo mentre suonavo arrivavano a chi mi stava ascoltando e questo mi ha fatto capire che dovevo suonare non solo per me, ma anche per gli altri.

Se potessi far tornare in vita un artista chi sceglieresti?
Bill Evans

Il concerto che ti ha cambiato la vita?
Dopo essere stato al concerto di Pat Metheny posso dire che la mia vita é cambiata

Studio o palco?
Senza dubbio PALCO

Cosa significa per te aver vinto il “Best Solo Performance?”
La vittoria del Best Solo Performance mi ha stimolato a migliorare sempre di più

Antonio ha fatto notizia

Donazione audioteche progetto CO2: le prossime date

Continuano gli eventi di donazione delle audioteche del progetto CO2.
Oggi e domani Franco Mussida, ideatore del progetto, insieme agli allievi Caterina Camera, Antonio Cirigliano e Filippo Magnabosco, sarà presso la Casa Circondariale Lorusso e Cutugno (TO) e la Casa Circondariale di Monza per gli ultimi due appuntamenti estivi con le cerimonie di donazione delle audioteche.
Questo il calendario degli eventi che hanno preso vita fino ad ora:
Martedì 21 maggio – Casa Circondariale Santa Maria Maggiore,Venezia
• Martedì 28 maggio - Casa Circondariale Cantiello e Gaeta, Alessandria 
• Martedì 4 giugno - Casa Circondariale Rebibbia sez. Femminile, Roma 
• Mercoledì 5 giugno - Casa Circondariale Secondigliano, Napoli 
• Mercoledì 12 giugno – Casa Circondariale Marassi, Genova 
• Venerdì 21 giugno - Casa Circondariale San Vittore, Milano 
• Mercoledì 10 luglio – Casa Circondariale Lorusso e Cutugno, Torino 
• Giovedì 11 luglio - Casa Circondariale di Monza 


In via di definizione le date delle cerimonie nella Casa di Reclusione Opera (MI), Casa Circondariale Sollicciano (FI), Casa Circondariale D’Amato La Dozza (BO).
Ricordiamo che il progetto CO2 è stato ideato e realizzato da Franco Mussida con il coordinamento della nostra scuola e il sostegno economico della SIAE, e premiato con la medaglia della Presidenza della Repubblica nel 2017.  

Durante questi eventi ogni audioteca verrà inoltre intitolata a musicisti compositori o personalità il cui impegno è stato speso per la divulgazione del linguaggio della Musica strumentale, o a figure che in quel territorio specifico si sono spese per crescere la cultura e preservare la dignità delle persone recluse.

Di seguito le intitolazioni con le motivazioni:

  • Casa Circondariale Santa Maria Maggiore (VE): Pino Donaggio, musicista e compositore veneziano, “Per il suo impegno nella divulgazione del linguaggio della Musica strumentale”
  • Casa Circondariale Rebibbia sez. Femminile (RM): Nicola Piovani, musicista e compositore, “Per aver contribuito con il suo prezioso lavoro di composizione alla diffusione dello spirito della Musica strumentale”
  • Casa Circondariale Secondigliano (NA): Eleonora Amato, dirigente penitenziario, “A perenne testimonianza di una donna di grande preparazione e di acuta lungimiranza nella attenta gestione penitenziaria dei detenuti e delle loro esigenze”  
  • Casa Circondariale Marassi (GE): Gino Paoli, musicista e cantautore
  • Casa Circondariale San Vittore (MI): dedicata a Luigi Pagano, dirigente penitenziario, “A perenne testimonianza di una donna di grande preparazione e di acuta lungimiranza nella attenta gestione penitenziaria dei detenuti e delle loro esigenze”
  • Casa Circondariale Lorusso e Cutugno (TO): Maurizio D’Angeli, Isp. Sup. di PP, “Si è particolarmente distinto per l’impegno profuso nella gestione congiunta con l’ASL del reparto psichiatrico di questo Istituto evidenziando un grande senso di umanità nel rapporto con i detenuti ricoverati”
  • Casa Circondariale di Monza: Ezio Bosso, musicista e compositore, “Perché nell' accogliere e prendersi cura della propria fragilità, testimonia una delle massime espressioni della libertà interiore dell'uomo”, e Associazione Mozart14 “Perché accogliendo l’eredità del Maestro Claudio Abbado attraverso l’Associazione Mozart14,  promuove il valore educativo e sociale della musica e la possibilità che la musica, la bellezza e l’armonia trasformino positivamente luoghi e momenti abitati dalla fragilità”
In autunno gli appuntamenti mancanti. 

Cosa ho studiato

Ho studiato con

Ruota il dispositivo per poter visualizzare il contenuto