Francesco Savini

Strumento:

Corso:

  • Canto
  • AFAM

CITTA' DI PROVENIENZA: Roseto degli Abruzzi (TE)
CORSO: Canto AFAM
ANNO: 1996

IL MOMENTO IN CUI HA DECISO DI FARE IL MUSICISTA E CHI TI HA INFLUENZATO?
Ho capito di voler fare il musicista a 14 anni, quando ho fatto il mio primo concerto dal vivo. Essendo cantante ho sempre preso come punti di riferimento Jon Bon Jovi, Freddie Mercury, Myles Kennedy, ma essendo anche chitarrista direi anche Richie Sambora, Slash, Mark Knopfler.

DOVE ASCOLTI MUSICA E QUAL È IL DISCO CHE SICURAMENTE HAI CONSUMATO PIÙ DEGLI ALTRI?
Principalmente ascolto musica durante i viaggi. Riesce a farmi rilassare ed è sempre un'occasione in più per conoscere cose nuove.
Non c'è un disco in particolare che posso dire di aver consumato. Ascolto un po' di tutto e sono interessato a conoscere sempre cose nuove. Se proprio devo dire un disco in particolare direi "Blackbird" degli Alter Bridge.

IN QUALE EPOCA MUSICALE VORRESTI VIVERE?
Vorrei essere nato negli anni '60 per poter godere della musica degli anni 80/90
 
IL CONCERTO CHE TI HA CAMBIATO LA VITA?
Il concerto che ha cambiato la mia vita è stato quello dei Bon Jovi nel 2011 a Udine. Lì ho capito ciò che davvero volevo fare della mia vita.

IL MOMENTO PIÙ IMPORTANTE E BELLO DELLA TUA CARRIERA?
Quando ho avuto l'opportunità di suonare agli i-Days nel 2017 prima dei Linkin Park. Lì mi sono sentito davvero parte di un mondo meraviglioso.
 
STUDIO O PALCO?

Palco, assolutamente. Amo lavorare in studio, registrare, curare gli arrangiamenti e i suoni, Ma le emozioni che il palco regala sono ineguagliabili.
 
LA GIORNATA TIPO AL CPM?

Il CPM è la possibilità di vivere la musica 24 ore su 24. È bello poter avere degli ambienti in cui confrontarsi con tanta gente bravissima, è sicuramente un mezzo che sprona a fare meglio.
 

Francesco ha fatto notizia

Cosa ho studiato

Ho studiato con

Ruota il dispositivo per poter visualizzare il contenuto