Carolina Da Siena

NOME: Carolina Da Siena
CITTÀ: Bisceglie
CORSO: Songwriting
ANNO DI NASCITA: 1989

DA QUANTO TEMPO SUONI?
Suono da quando avevo circa cinque anni, mia mamma si accorse che riproducevo delle melodie su una mini tastiera giocattolo che avevo trovato in un uovo di Pasqua e decise di mandarmi a lezioni di pianoforte. Però ho cominciato a studiare musica seriamente negli anni della scuola media.

TI RICORDI IL GIORNO IN CUI HAI DECISO CHE AVRESTI VOLUTO OCCUPARTI DI MUSICA?
Durante gli ultimi anni di scuola superiore portavo in giro per locali il mio progetto di inediti, ed è stato in quel periodo che ho capito che una volta finito il Liceo non avrei voluto abbandonare la musica. 

CHI TI HA ISPIRATO?
I miei primi ‘idoli’ musicali sono stati Iggy Pop e David Bowie. Avevo più o meno quattordici anni quando sono piombati nella mia vita e da allora hanno sempre in qualche modo influenzato il mio modo di vedere e vivere la musica. Il primo per essere un animale da palcoscenico e l’incarnazione del ‘punk’ in tutti i sensi, il secondo per essere sia Uno che Centomila, emblema di sperimentazione ed eleganza. Entrambi icone queer quando non sapevo ancora cosa e dove si trovasse l’universo queer, anche se ne facevo già parte.

L’ULTIMO CANTANTE CHE TI HA COLPITO?
FKA Twigs.

3 CANTANTI O GRUPPI PREFERITI
Tra i miei preferiti ci sono sicuramente Stromae, Elliott Smith e Lana Del Ray, insieme a tanti altri.

HAI UNA BAND O SUONI DA SOLO?
Al momento sto preparando il live insieme ad altri musicisti. Suonare con una band mi è sempre piaciuto moltissimo, però ho spesso suonato anche da sola.

PREFERISCI LAVORARE IN STUDIO O ESIBIRTI SU UN PALCO?
Mi piacciono entrambe le cose. Ultimamente passo molto tempo in studio poiché mi sto dedicando molto anche all’attività di autrice, in parallelo al il mio progetto artistico. Nonostante il palco e lo studio siano due dimensioni parecchio differenti, per me è importante riuscire a farle conciliare.

PERCHÉ HAI SCELTO PROPRIO IL CPM PER IL TUO PERCORSO?
Ero alla ricerca di nuovi stimoli e quando ho scoperto il master in songwriting ho deciso di provarci. L’ambiente del CPM mi è piaciuto sin da subito.

SONO NATI PROGETTI/COLLABORAZIONI AL CPM?
Purtroppo il mio anno è stato quello della pandemia, perciò non c’è stata la possibilità di vivere la struttura appieno per fare più conoscenze. Però sono in contatto con i miei ex compagni di corso e spero possano nascere collaborazioni anche con loro in futuro.

COSA CONSIGLIERESTI A CHI STA PER APPROCCIARSI A QUESTO MONDO?
Sembrerà banale ma consiglio di essere molto curiosi e di studiare tanto, non solo il proprio strumento, ma il mondo della musica in generale se si vorrà fare musica di mestiere. In questo caso consiglio anche di stare molto attenti nel momento in cui si deciderà di affidare il proprio progetto, la propria musica, il proprio lavoro, a qualcuno. Prima di firmare qualunque tipo di contratto è importantissimo fare tutte le domande possibili, fare ricerche, assicurarsi che i futuri collaboratori siano professionisti seri e qualificati e non addetti ai lavori improvvisati.

PROGETTI PER IL FUTURO?
Attualmente sto lavorando ai brani che formeranno il mio prossimo EP, ma anche a nuovi brani come autrice e a nuove collaborazioni. Fingers crossed!


Seguite Carolina anche su Instagram!

Rotate the device to view the content