Alberto Cipolla

Ruolo:

Docente associato

In CPM dal:

2020

STUDI
Inizia giovanissimo a studiare pianoforte con il M° Roberto Miccoli. Nel 2008 si diploma presso la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale APM di Saluzzo per il corso di Tecnico di Musica Interattiva (arrangiamento e produzione in studio), nel 2011 si diploma in CPM per il biennio di Contemporary Writing and Technology studiando, tra gli altri, con Diego Maggi, Sandro Mussida e Fabio Nuzzolese. Nel 2018 ottiene il Diploma di II livello in Composizione e la Laurea Triennale in Direzione d’Orchestra presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino.

 
ATTIVITA’ ARTISTICA E PROFESSIONALE
L’attività lavorativa si è divisa principalmente tra quella concertistica e quella compositiva.
Attività concertistica:
Dal 2009 suona come pianista nel gruppo di musica folk occitana Aire de Prima, in svariate formazioni in duo/trio/quartetto di genere jazz e pop con diversi collaboratori e musicisti, come pianista solista in rappresentazioni teatrali, accompagnatore per cantanti o facendo sonorizzazioni di film/cortometraggi muti in apposite rassegne o eventi cinematografici.

Tra il 2009 e il 2014 ha suonato come pianista/tastierista in varie formazioni nel circuito musicale torinese tra cui una band di rock elettronico, come turnista live per cantautori e per un cantautore di rock alternativo.
Dal 2012 ha un progetto discografico personale a suo nome con brani originali di genere elettronico/classica contemporanea/minimalista con due dischi pubblicati (nel 2014 e nel 2018) ed esibizioni su territorio italiano ed estero, dal 2020 sotto etichetta INRI/Metatron.

Attivita’ compositiva:
Ha composto le musiche per il corto d’animazione Le Delizie del Re realizzato dalla Scuola Nazionale di Cinema in collaborazione con il Conservatorio di Torino su commissione della Reggia di Venaria a scopo promozionale-turistico (2008-2009). Ha realizzato musiche per spot promozionali di eventi, video aziendali, cortometraggi, brani in catalogo per servizi di music library e musiche di scena per programmi TV (La Melevisione, nel 2008-2009).
Dal 2008 cura arrangiamento e produzione per singoli brani di cantanti/cantautori e del coro giovanile Fizzy Black (di cui è coordinatore della parte musicale e co-direttore) con cui ha realizzato, tra il 2009 e il 2019, 10 album autoprodotti. Scrive e cure la produzione di musiche per il cinema con la colonna sonora del film documentario Il Corridore di Alessandro Casalis e Stefano Scarafia (2009), un brano per la colonna sonora del film documentario Sagre Balere di Alessandro Stevanon (2017) e l’horror The Plan di Paolo Dematteis (2018).
Nel 2019 ha composto le musiche di scena (per strumenti ed ensemble di 5 voci) dello spettacolo teatrale Troiane, prodotto dalla compagnia torinese Casa Fools. Ha direttore l’orchestra del Festival di Sanremo 2020 per la band Eugenio in Via di Gioia. Parallelamente, da settembre 2019, lavora presso il CPM come responsabile delle produzioni multimediali (tecnico di registrazione in studio, docenza nel corso di songwriting, arrangiatore e referente coordinatore del laboratorio di inediti per studenti “Creamusica”).

 
DIDATTICA
Oltre a svolgere attività di insegnamento presso il Circolo Arci Margot di Carmagnola (TO), in CPM insegna nel Master di SongWriting:

  • Scrittura Collettiva
È inoltre referente per il laboratorio CreaMusica.

Sito web: www.albertocipolla.com

Alberto Cipolla ha fatto notizia

Il CPM per il Premio Campiello Giovani 2022

Si rinnova per il secondo anno consecutivo la collaborazione tra la nostra scuola di Musica e il prestigioso Premio letterario Campiello, giunto alla sua 60°edizione.

Torna infatti “Note e Parole. Racconti in Musica”, il progetto che nel 2021 ha visto i musicisti e produttori iscritti al CPM sul palco del Teatro Goldoni di Venezia insieme ai giovani autori finalisti della 26° edizione del Premio Campiello Giovani.

Appuntamento quindi per venerdì 2 settembre, alle 19, quando nello storico teatro della città lagunare la Musica dei nostri allievi eseguita dal vivo incontrerà le parole delle giovani promesse della letteratura italiana finalisti della 27° edizione.

La serata sarà trasmessa in diretta streaming, alle ore 19, sulla pagina Facebook del CPM e del Premio Campiello.

Il progetto, ideato da Franco Mussida, vede un lavoro a più mani di alcuni dei nostri allievi di Writing&Production, ora Composizione Pop Rock, seguiti dal Responsabile Artistico del laboratorio Alberto Cipolla, insieme ai giovani scrittori finalisti del Premio Campiello Giovani per trasformare gli elaborati letterari di quest'ultimi in Musica.

Le fasi del progetto sono principalmente 3:
1. Incontro "a distanza" tra i nostri produttori e gli scrittori per conoscersi e impostare il lavoro da fare, dividendosi in gruppi di lavoro così formati:

  • Greta Lanni e Mario Vernetti con Luca Maggio Zanon “Il silenzio delle terre arse del sole
  • Riccardo Clerici con Alberto Bartolo Varsalone La spartenza
  • Carloalberto Viani con Niccolò Alessandro Tavian “La tela scomparsa
  • Simone Mangialenti con Salvatore Lamberti “Cenere veloce”
  • Giovanni Minelli e Giovanni Muggeri con Anastasija Sofia Tortorici “Slabbrare”

2. Laboratorio in presenza in CPM dal 26 al 28 agosto con gli scrittori, i produttori e il Direttore Artistico M°Alberto Cipolla

3. “Note e Parole. Racconti in Musica” al Teatro Goldoni. Durante l’evento una band di nostri allievi eseguirà dal vivo le composizioni dei ragazzi di Writing&Production, mentre gli attori leggeranno gli estratti dai racconti.

La band è composta da alcuni componenti della CPM Ultra Pop Band:

  • Chiara De Rosa – 3° AFAM Canto Pop Rock – voce
  • Federico Piacentini – 2° AFAM Canto Pop Rock - voce
  • Giuseppe Lai – 3° AFAM Chitarra Pop Rock – chitarra elettrica
  • Luca Pegorari – Diplomato AFAM Batteria e Percussioni Pop Rock – batteria
  • Daniele Tromby – 3° anno AFAM Pianoforte&Tastiere – tastiere

Il CPM è onorato di prendere parte a questo progetto letterario e culturale unico, che si conferma un momento importante che lascia spazio alla creatività dei ragazzi.

Il Premio Campiello Giovani è una delle sezione del Premio Campiello, premio letterario istituito nel 1962 per volontà degli Industriali del Veneto, ed assegnato a opere di narrativa italiana.
Ritenuto uno tra i premi più prestigiosi d’Italia e tra i più importanti nel panorama editoriale italiano, il Premio Campiello è quel mezzo tramite il quale gli Industriali del Veneto offrono il proprio contributo per la promozione della narrativa.
Sono ammesse a concorrere tutte le opere di narrativa di autore vivente pubblicate nei termini indicati dal regolamento vigente, opere che vengono votate da due giurie: una tecnica e una popolare.
Tra le varie fasi del concorso, è caratteristica le selezione della cinquina finalista: durante la riunione di Selezione, aperta al pubblico, la Giuria dei Letterati seleziona i 5 finalisti. A Venezia vengono premiati gli Autori Finalisti e il Vincitore assoluto, durante una serata esclusiva che vede la partecipazione delle più alte cariche istituzionali, del mondo confindustriale e dell’imprenditoria nazionale e veneta. Vengono inoltre invitate personalità del mondo dello spettacolo e della cultura italiana. Vengono premiati, durante la stessa sera, anche il vincitore del Campiello – Opera Prima, del Campiello Giovani e Campiello Europa.

La finale, presentata da
 Francesca Fialdini affiancata dal cantante e musicista Lodo Guenzi, si terrà sabato 3 settembre e verrà trasmessa in diretta su RAI 5.

Alberto Cipolla

SongWriting

Docente associato
Ruota il dispositivo per poter visualizzare il contenuto