Claudio Trotta

Ruolo:

Visiting professor / Short term

In CPM dal:

2018

STUDI
Si approccia al mondo della musica classica sin dall’età di 4 anni con lo studio del violino, prosegue studiando piano complementare parallelamente all’attività scolastica, conseguendo la maturità classica.
Nel 1979 si diploma come Operatore Musicale presso la Scuola d'arte drammatica Paolo Grassi di Milano, trascorrendo un periodo di formazine presso il Teatro alla Scala.
 
ATTIVITA’ PROFESSIONALE
A soli 17 anni comincia a collaborare con le emittenti radiofoniche milanesi Radio Montestella e Canale 96. Nello stesso anno viene coinvolto da Lucio Salvini (all'epoca presidente della Dischi Ricordi) nel progetto "Country e Folk", diventando il promoter italiano dei tour degli artisti delle etichette discografiche.
Tra i primi anni Ottanta e il 1996 è nel management di Elio e le Storie Tese insieme a Marco Conforti. Nel 1981 Lucio Salvini gli affida il ruolo di direttore artistico e direttore marketing della serie "Blues & Rock Project" di Carosello Records. Nell'estate del 1987 idea la rassegna cinematografica all'aperto nella piscina liberty del Parco Trotter di Milano, oltre al Milano Blues Festival che viene ospitato per cinque edizioni (dal 1987 al 1991) presso l'Arco della Pace.
Nel 1994 organizza per il Comune di Milano i festeggiamenti del Carnevale Ambrosiano e la Festa dei Folli in Piazza del Duomo e nella Sala delle Cariatidi del Palazzo Reale. Nello stesso anno organizza nell'ambito della Festa del Naviglio di Milano F.U.O.C.O., una discesa del Naviglio seguita da un concerto in Darsena con canti, tamburi, rituali, officine meccaniche e fuochi d'artificio.
Tra il 1994 e il 1996 organizza il festival rock Sonoria al Parco Acquatica di Milano, con la partecipazione di artisti del calibro di Bob DylanAerosmithPeter GabrielThe CurePage and PlantRage Against The Machine e tantissimi artisti italiani allora agli inizi della loro carriera, dai Subsonica ai Marlene Kuntz, dagli Afterhours a Carmen Consoli.
Nel 1995 cura insieme a Paolo Zenoni il libro Dizionario Enciclopedico Musicale di Milano.
Nel 2005 produce per Luciano Ligabue il primo Campovolo a Reggio Emilia: è stato per lungo tempo lo show dal vivo più venduto di sempre da parte di un singolo artista in Europa, vantando più di 170.000 presenze.
Nel 2012 gestisce il progetto sperimentale O.C.A. presso l'ex Ansaldo a Milano, organizzando e ospitando una media di quattro diversi eventi al giorno in un arco temporale di 7 mesi.
In oltre quarant'anni di carriera, Claudio Trotta ha prodotto e promosso oltre quindicimila concerti di artisti italiani e internazionali in tutto il mondo, tra i quali AC/DC, Queen, Kiss, The Cure, Bruce Springsteen (che ha portato in Italia 33 volte dal 1999 a oggi), Tom Waits, Frank Zappa, Lenny Kravitz, Van Morrison, Loreena McKennitt, Ray Charles, Norah Jones, Ry Cooder, Guns N’ Roses, Aerosmith, The Chemical Brothers, Mika, Deep Purple, Pearl Jam, Ligabue, Renato Zero, Gianna Nannini, Litfiba, Elio e le Storie Tese, Ben Harper, Anderson Paak, Flaming Lips, The White Buffalo, John Butler, Niccolò Fabi e moltissimi altri. È inoltre il primo promoter e produttore live di Tiziano FerroNegramaro e Le Vibrazioni. Ha ideato una serie di festival e rassegne di diversi generi come Monsters of Rock, Irlanda in Festa, Laghi Lombardi in Festival, Monza Rock Festival, Fleadh, Balkanika, Flippaut, Diversi Suoni al Conservatorio, Live Across, Dieci Giorni Suonati, Hello Folks Sessions e Streeat European Food Truck Festival. Inoltre, ha prodotto in Italia spettacoli per famiglie ed eventi di edutainment come Walking With Dinosaurs, BBC Earth Concerts, Lord of The Dance di Michael Flatley e spettacoli musicali come Titanic, Bahrati e We Will Rock You.
Nel 2015 ha prodotto il concerto degli AC/DC nell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, con oltre 92mila spettatori, concerto che è coinciso con la riapertura dell’autodromo ai grandi eventi musicali.
Nel gennaio 2017 a Milano organizza al Teatro Franco Parenti la prima conferenza mondiale dal titolo “La Negazione del Secondary Ticketing – Dall’artista al Consumatore” sul fenomeno del Secondary Ticketing (il cosiddetto bagarinaggio elettronico). Nello stesso anno, pubblica per Mondadori Electa la sua autobiografia "No Pasta No Show".
A gennaio 2018 fonda Slow Music ETS, Associazione no profit il cui scopo è creare una rete di cooperazione tra gli operatori del settore e i fruitori di musica.
 
DIDATTICA
In CPM insegna Project Management.

Claudio Trotta

Visiting professor / Short term

Cosa insegno

Ruota il dispositivo per poter visualizzare il contenuto